Il turismo

Il turismo è vita. E’ commercio, cultura e scambio. La natura stessa del nostro territorio fa di Palermo uno scrigno di inestimabile valore, un tesoro su cui investire, per il benessere generale e per il lavoro della cittadinanza.

Sarà necessario andare ben oltre quello che è stato fatto fino ad ora, ampliare lo sguardo e sviluppare una visione più ambiziosa, pur preservando il lavoro svolto ad oggi.

Palermo ha un’estensione ed un potenziale che è molto più vario, vasto ed articolato di quanto si possa credere.

Rosario punterà alla riqualificazione delle borgate di periferia.

Questo può costituire certamente una sfida ma anche un’opportunità inestimabile per creare cultura, bellezza, valorizzazione il territorio, sostegno economico e sociale della comunità: i paesaggi e le risorse naturalistiche sono un bene da mettere in comune, da preservare e da inserire in una logica di arricchimento del patrimonio collettivo.

L’investimento nei percorsi  naturalistici come quelli del Parco della Real Favorita e di Monte Pellegrino, potrà aprire nuovi orizzonti.

Sarà necessario però un investimento per le strutture, la segnaletica, la manutenzione e l’adeguamento alle necessità dell’utenza nel rispetto del patrimonio naturale e la formazione degli addetti.

Rosario si concentrerà su questo ma anche sulla rivalutazione dei mercati storici, internazionalmente noti, con un’attenzione al recupero della tradizione e del dialogo tra la vita diurna e nottura di questi luoghi oggetto dell’attenzione dei più grandi artisti in tutte le epoche.

I mercati saranno trasformati in luoghi di cultura a tutto tondo e saranno posti in rete, all’interno di percorsi logici con musei, archivi e biblioteche ammodernati nei sistemi, vivacizzati, vissuti da studenti e fruitori della cultura, dai cittadini, aperti al turismo.

 

L’attività sociale per la disabilità

Rosario tende alla realizzazione di una città rispettosa dei principi enucleati e degli indirizzi indicati dalla Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, quale strumento concreto per combattere la discriminazione.

La costituzione, il rilancio, la valorizzazione dei centri di aggregazione e di sostegno delle attività sociali dei disabili saranno al centro della sua attenzione, come supporto diretto alle persone sofferenti, ai loro familiari e conseguentemente alla comunità.

 

L’innovazione nel trattamento dei rifiuti

Non può esserci valorizzazione del territorio senza che questo sia decoroso e, in questo modo, vivibile per il cittadino, accogliente e attraente per chi, da turista, lo visita.

Eppure la pulizia e l’ordine, l’ottimizzazione dei servizi in sé non sono sufficienti per una città come Palermo che può e deve cogliere l’opportunità di trasformare una forte criticità, come quella della gestione dei rifiuti, in un’occasione di forte rilancio economico.

Rosario si concentrerà sulla possibilità di accesso ai fondi europei che possono essere destinati a questo tipo di attività e al loro utilizzo nell’ambito di una progettazione che preveda l’implementazione di un sistema di smistamento e riciclo dei materiali raccolti in impianti adatti.

A partire da un sistema che preveda l’istituzione una rete di addetti alla raccolta casa per casa si potrà infatti creare un indotto vero e proprio, in termini di occupazione e remunerazione, nel totale  rispetto dell’ambiente e un processo di ammodernamento del settore mai visto.

Pin It on Pinterest