“Bisogna investire sul potenziamento delle reti idriche e sui dissalatori, per salvaguardare il servizio idrico in provincia di Palermo”.

Lo dice il presidente della Commissione Affari Generali del Comune di Palermo Rosario Arcoleo.

“ Gli ultimi interventi strutturali sulla sottorete risalgono agli anni Novanta. Da qualche anno si è ricominciato a discutere di  investimenti, dopo dieci anni di approssimazione della giunta Cammarata.

Nonostante la grande professionalità delle maestranze Amap, l’amministrazione si trova ad affrontare un’emergenza idrica la cui portata ricorda i tempi dei silos in giro per tutta la città di Palermo”.

Pin It on Pinterest